"Valutazione d'impresa"

La valutazione d'impresa è un punto nodale per molti aspetti.
La valutazione di qualsiasi tipo di società di produzione, commerciale ed immobiliare, è la stima economica delle aziende dal momento che il bilancio aziendale non è sempre sufficiente alla determinazione di tale grandezza. Le valutazioni d'aziende, o parti di esse, possono essere effettuate per scopi diversi, ad esempio:
 - trasferimento (cessione o fusione d'azienda)
 - liquidazione
 - redazione del bilancio d'esercizio secondo le norme dettate dal codice civile
 - trasformazione del tipo societario
 - recesso del socio
A seconda dei diversi scopi si otterranno diverse configurazioni del capitale.
Anche nell'ambito di una stessa posizione soggettiva (aquirente o venditore) si possono avere scopi diversi,
pensiamo ad esempio alle tre tipologie di aquirente:
 - aquirente imprenditote
 - aquirente investitote
 - aquirente speculatore
 
Esistono due principali metodi di valutazione, adottati entrambi dall'A.M.I. srl:
- metodi diretti, che hanno come riferimento il mercato
- metodi indiretti, che per assenza o insufficienza dei dati di mercato, impostano su basi diverse (reddito, flussi finanziari e patrimonio) il processo di stima del capitale economico
La sinergia di questi due metodi permette alti parametri di razionalità, obiettivtà e generalità.